“Sardi generosissimi, il parco giochi inclusivo di Terramaini realtà grazie a loro”

Piero Piasotti, tra i soci della onlus “Give him a chance”, è felice del risultato ottenuto. “18mila euro raccolti in un anno, tra donatori anonimi e vari istituti scolastici che hanno organizzato eventi”. Guardate il VIDEO

Il primo parco giochi inclusivo di Cagliari, a Terramaini, nasce sotto la stella della solidarietà. In un anno di eventi – tra serate musicali e pizzate, ma anche spettacoli teatrali imbastiti dai bambini della quinta elementare di una scuola di Monserrato – i soldi raccolti col crowdfounding dalla onlus quartese “Give him a chance” sono risultati fondamentali per attrezzare, in una delle tante aree green cagliaritane, un’altalena “Grenoble” per carrozzine, una giostra “Carosello”, un gioco a molla “Green Car”, un’altalena “Giamaica” a due posti con due seggiolini, un “Percorso per un sorriso” e tre pannelli ludici.
 “Un risultato fantastico, abbiamo svolto un’opera di sensibilizzazione capillare, trovando aiuto da amici, conoscenti ma anche dall’istituto comprensivo 3 di Quartu Sant’Elena e da una scuola di Monserrato. In questo ultimo caso”, spiega Piero Piasotti, tra i soci della onlus, “una madre ha imbastito un laboratorio teatrale della durata di un anno, svolto da tutti i bambini di una quinta elementare, arrivando a fare una serata nella quale il ricavato dei biglietti venduti è stato di oltre tremila euro”.

In questo articolo: