“Sardegna terra di mezzo”: primo risultato

La Fondazione Banco di Sardegna e l’UNIMED
martedì 24 febbraio 2015 alle ore 10,45 presso la sede cagliaritana della Fondazione (via San Salvatore da Horta 2)presenteranno il primo risultato dell’iniziativa

I rappresentanti delle Università di Cagliari e Sassari, insieme alle Università di Tunisi, Algeri e Muhammad V Agdal-Rabat, sigleranno un accordo legato alla mobilità studentesca con l’obiettivo di permettere a studenti della Sponda Sud del Mediterraneo di proseguire i loro studi universitari nelle strutture delle Università sarde. La finalità di tale accordo è quello di sviluppare le eccellenze nel settore della formazione universitaria locale, rafforzare il rapporto con le imprese ed il tessuto imprenditoriale, garantire che il territorio locale goda di una costante ed implementata presenza di giovani che lo arricchiscano.

All’incontro prenderanno parte: Antonello Cabras (Presidente della Fondazione Banco di Sardegna) nella foto, Francesco Pigliaru (Presidente Regione Sardegna), Massimo Zedda (Sindaco Cagliari), Nicola Sanna (Sindaco Sassari), Giovanni Melis (rettore dell’Università di Cagliari), Massimo Carpinelli (rettore dell’Università di Sassari), Hmaid Ben Aziza (rettore dell’Università di Tunisi), Ilham Berrada (Vice-rettrice dell’Università Mohammed V Agdal-Rabat), Ben Ali Abdallah (Vice-rettore Università di Algeri), Abdellah Boussouf (Segretario Generale del Conseil de la communauté marocaine à l’étranger), Franco Rizzi (Segretario Generale dell’UNIMED).


In questo articolo: