Sardegna sotterranea: visita a Tuvixeddu

Domenica 18 Gennaio con raduno alle ore 9,30 in piazza Sant’Avendrace (fronte casa cantoniera), via ad una imperdibile visita nel colle di Tuvixeddu e nelle sue cavità sotterranee

Il tour speciale, in compagnia di guide turistiche riconosciute dalla Regione Sardegna e da scrittori esperti, andrà alla scoperta della storia di fenici, punici e romani, illustrando – con linguaggio efficace – i più significativi luoghi della memoria di un colle importantissimo del capoluogo: camminando in modo salutare e faremo tappa dopo tappa, un salto nella storia meno nota della città.

STORIE E LEGGENDE. Nobildonne romane che scelsero Cagliari quale luogo di sepoltura, passaggi segreti zeppi di tesori, storie di spettri posti a guardia dei tesori. Sono solo alcune delle vicende storiche e delle leggende che verranno illustrate.

CAVERNE E RACCONTI AL BUIO. L’appuntamento delle ore 9,30 di fronte alla Casa cantoniera di Sant’Avendrace, in piazza Sant’Avendrace appunto (angolo tra viale Elmas e Monastir, lato distributore di benzina), soglia di accesso dell’antica Karales romana.

GLI ESPERTI che illustreranno il percorso, consigliano abbigliamento comodo e pratico ed una fonte di luce individuale. Tutte le info sul sito www.sardegnasotterranea.org

CONSIGLI ABBIGLIAMENTO. Abbigliamento comodo e pratico, ad esempio: tuta da ginnastica o pantaloni comodi per il movimento. Portarsi appresso una fonte di luce artificiale.

UN CALENDARIO DI EMOZIONI. Sarà questa la prima visita inaugurale dell’anno di Sardegna Sotterranea, associazione che mira scoprire, raccontare e valorizzare la storia celata della Sardegna, i suoi siti e monumenti dimenticati. L’associazione, riconosciuta dal Centro Sportivo Educativo Nazionale , si avvale di professionalità della comunicazione e del turismo e ama coinvolgere l’ampio pubblico.