Sardegna senza seggio in Europa, guerra nel Pd: “Zingaretti si volta dall’altra parte”

“Pietro Bartolo sceglie il collegio Isole e la Sardegna resta fuori dal Parlamento europeo? Il Partito democratico e il segretario non intervengono? Mi pare un modo ‘elegante’ e ‘comodo’ di voltarsi dall’altra parte”, attacca Romina Mura

Sardegna senza seggio in Europa. Scoppia la polemica nel Pd. La deputata Romina Mura attacca il segretario nazionale Zingaretti, reo di aver taciuto sull’ipotesi di rinuncia di Bartolo al collegio delle Isole che garantirebbe l’elezione di Andrea Soddu a Bruxelles.

“Pietro Bartolo sceglie il collegio Isole e la Sardegna resta fuori dal Parlamento europeo? Il Partito democratico e il segretario non intervengono? Mi pare un modo ‘elegante’ e ‘comodo’ di voltarsi dall’altra parte”, attacca Romina Mura, “spero ancora che nel corso della Direzione nazionale, che si sta tenendo a Roma, possa cambiare qualcosa”.

Emanuele Cani. “Abbiamo appreso dalle agenzie di stampa la decisione di Pietro Bartolo di optare per l’elezione nel collegio insulare. Per questa scelta ho manifestato personalmente la mia disapprovazione al segretario nazionale Zingaretti al quale rivolgo, ancora una volta, un invito affinché persuada Pietro Bartolo a rivedere e rivalutare la sua decisione. Allo stesso tempo lancio un appello accorato a Pietro Bartolo perché, anche alla luce della migliaia di voti ricevuti in Sardegna, possa ripensare alla sua decisione. L’isola attraversa un momento particolarmente delicato ed è necessario che all’operato che Pietro Bartolo svolgerà al Parlamento Europeo si affianchi quello di chi, è il caso di Andrea Soddu, conosce i problemi della Sardegna perché li vive quotidianamente. Come Partito Democratico della Sardegna continueremo la nostra azione di persuasione con Pietro Bartolo, sino all’ultimo giorno utile”.


In questo articolo: