Il simbolo della Sardegna sono i nuraghi? No, le pecore. Libro nella bufera

Gli ovini come simbolo dell’Isola al posti dei nuraghi. Giovani sardisti all’attacco contro un libro prodotto da una casa editrice controllata dalla Feltrinelli

Gli ovini come simbolo dell’Isola al posti dei nuraghi. Giovani sardisti all’attacco contro  un libro di una casa editrice controllata dalla Feltrinelli. Nell’illustrazione “Alla scoperta dell’Italia” vengono presentate le regioni italiane con un simbolo. Per il Lazio il Colosseo, per la Lombardia il Duomo, per la Toscana il David e la torre di Pisa e per la Sardegna solo le pecore.

Polemica dei giovani del Psd’Az, con in prima fila Antonella Scarfò. “Per la Feltrinelli siamo la regione secondo la quale la nostra unica peculiarità sono le nostre pecore, e questo ci sorprende particolarmente visto i tanti libri pubblicati in questa casa editrice che riguardano la nostra storia e cultura”, scrivono i giovani dei Quattro Mori, “

Ci sorprende perché mediamente ogni 3 km² possiamo vedere un nuraghe, simbolo della civiltà nuragica assieme ai bronzetti, tombe megalitiche e tantissimi pozzi sacri sparsi nell’Isola. Ci sorprende perché avete oscurato una storia, una cultura, una civiltà, un intero popolo dietro un immagine banale della pecora.

Invitiamo ufficialmente la redazione della #Feltrinelli a Cagliari, in Viale Regina Margherita, nella sede nazionale del Psd’Az, per una lezione di storia, per una lezione di #nonoscurateci


In questo articolo: