Sardegna, Capelli (CD) e Uras (Sel): troppe consulenze INSAR

Governo intervenga: interrogazioni parlamentari presentate da Roberto Capelli, deputato di Centro Democratico alla Camera e da Luciano Uras, senatore di Sel a Palazzo Madama

 “Tante, troppe consulenze esterne, all’Insar. E’ il momento di fare chiarezza”. E’ questo il senso delle interrogazioni parlamentari presentate da Roberto Capelli, deputato di Centro Democratico alla Camera e da Luciano Uras, senatore di Sel a Palazzo Madama.

“Abbiamo chiesto ai ministri del Lavoro e dell’Economia – spiegano i due parlamentari – di fare luce su quanto avviene da alcuni anni all’Insar spa, società partecipata dalla Regione e dallo Stato per lo svolgimento di interventi di politiche del lavoro. Insar gestisce risorse per decine di milioni di euro, ma fa sistematico ricorso a collaborazioni esterne, di norma senza procedure di selezione pubblica, con affidamenti diretti o tramite utilizzo di short list. Parliamo, per il solo 2015, di 129 consulenze, costate 1.208.997 euro di cui una sola con selezione a evidenza pubblica. I disoccupati sardi – concludono Capelli e Uras – hanno diritto di sapere se le tante risorse messe a disposizione da UE, Stato e Regione siano spese davvero per creare lavoro o piuttosto non vengano sprecate con pratiche clientelari”.