Sardegna alla ribalta mondiale grazie al tennis, l’Atp 250 arriva al Forte Village

L’isola unica tappa italiana, alcuni tra i migliori giocatori al mondo si sfidano, dal 12 al diciotto ottobre, sui campi del resort di Pula: “Sarà un evento irripetibile”

È ufficiale, l’Atp 250 sbarca in Sardegna, scommessa vinta nell’anno segnato dalla pandemia. Dal 13 al diciotto ottobre i campi in terra battuta del Forte Village di Pula ospiteranno numerosi campioni: tra loro spiccano il numero 14 al mondo, l’argentino Diego Schwartzman, recente finalista agli internazionali Bnl d’Italia, il serbo Dusan Lajovic e il norvegese Casper Ruud, rispettivamente 24 e 25 della classifica Atp. I colori italiani saranno difesi da Lorenzo Sonego, Stefano Travaglia, Salvatore Caruso e Gianluca Mager. L’evento è stato portato nell’Isola, unica tappa italiana prevista, grazie all’asse tra la Fit e la Regione Sardegna. Il presidente regionale Angelo Binaghi è sicuro: “Sarà un evento irripetibile, del quale parleranno i nostri nipoti”.
L’assessore regionale del Turismo, Gianni Chessa, nota che “abbiamo deciso di sostenere con convinzione le manifestazioni di indiscusso e riconosciuto prestigio nazionale ed internazionale, investendo in questi eventi che rappresentano un ottimo biglietto da visita per l’Isola. Seppure le regole imposte dall’emergenza sanitaria limitino la presenza del pubblico, la copertura televisiva, e più in generale degli organi di informazione, confermano come lo sport sia un ottimo strumento di promozione e soprattutto un volano per il turismo, rendendo la Sardegna sempre più competitiva nello scenario mondiale, con un occhio di riguardo soprattutto all’obiettivo della destagionalizzazione dei flussi. Anche grazie allo sport, la Sardegna vuole dare una concreta testimonianza della sua voglia di ripartire, lasciandosi alle spalle un periodo di crisi e di sofferenza, ovviamente all’insegna della sicurezza”.


In questo articolo: