Sardegna, 5 rapaci feriti salvati dalla Forestale

Ammontano a 5 i salvataggi di rapaci in difficoltà operati dal Corpo Forestale nell’ultima settimana nel Sud Sardegna, grazie alle segnalazioni dei cittadini.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Ammontano a 5 i salvataggi di rapaci in difficoltà operati dal Corpo Forestale nell’ultima settimana nel Sud Sardegna, grazie alle segnalazioni dei cittadini.

In agro di Nurri, un pullo di gufo era caduto dal nido a causa delle cornacchie che tentavano di predarlo. L’intervento del Corpo Forestale  della stazione di Isili ha consentito il salvataggio  del piccolo.

Sono invece tre i rapaci soccorsi che presentavano traumi da impatto. Si tratta di un’albanella reale recuperata in agro di Senorbi, un falco di palude  soccorso nel territorio di Guasila e una civetta portata in salvo in agro di  Nurri. Tutti gli esemplari presentavano traumi alle ali,  verosimilmente  dovuto alla collisione con le linee elettriche,  che rappresenta una delle cause di maggiore incidenza  fra le cause di danno all’avifauna, principalmente rapaci.

Infine alla periferia di Cagliari è stato recuperato dai Forestali della Stazione di Molentargius uno splendido giovane esemplare  di falco pecchiaiolo, che presentava una lesione a un’ala.

Tutti i gli animali sono attualmente  in cura  presso il Centro Recupero Fauna selvatica dell’Agenzia Forestas. Dopo la degenza,  qualora non sussistessero traumi permanenti, gli esemplari saranno reimmessi in libertà.


In questo articolo: