Sant’Antioco, caricano rifiuti su rimorchi e motocarri e poi li abbandonano: multa salta per due “caddozzi”

Cumuli di spazzatura lasciata ai bordi delle strade dopo averla trasportata con carrelli e motocarri. Due incivili beccati dalle telecamere, dovranno sborsare 340 euro a testa

Altri due verbali ad altrettanti cittadini poco rispettosi dell’ambiente e del decoro per abbandono di rifiuti indifferenziati. E nelle casse del Comune di Sant’Antioco finiscono circa 700 euro. C’è chi, per “liberarsi” di un abbondante cumulo di rifiuti sul bordo di una strada, si è addirittura armato di carrello-rimorchio. E chi, invece, disponeva già del motocarro. Per questo gesto, adesso, dovranno sborsare circa 340 euro a testa. Il Comune ricorda che “l’ecocentro comunale in questa stagione è aperto tutti i giorni (fatta eccezione per il giovedì) dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18”.

 

“Proseguiamo su questa strada – commenta il consigliere comunale con delega all’Ambiente Pasquale Renna – non abbiamo alcuna intenzione di accettare passivamente comportamenti irrispettosi, che peraltro costano cari a tutta la comunità. Il nostro programma di monitoraggio, con videocamere posizionate a rotazione, prosegue senza sosta, grazie alla preziosa collaborazione della compagnia barracellare e della polizia Municipale”.