Sant’Antioco, 4 giovani a Cracovia per partecipare al progetto “promemoria Auschwitz”

Un progetto che mira a guardare alla storia della Seconda Guerra Mondiale, della deportazione e della Shoah in chiave europea per costruire la consapevolezza che i processi che ne sono alla base sono parte di un passato comune, così come lo sono le conseguenze sociali, politiche e culturali che quella storia ha prodotto

Quattro giovani di Sant’Antioco partiranno per Cracovia per partecipare al progetto “promemoria Auschwitz”. Il Comune di Sant’Antioco sostiene il programma di educazione alla cittadinanza europea promosso da Arci Sardegna e Deina, pensato per accompagnare i giovani alla comprensione e alla complessità del mondo. Un progetto che mira a guardare alla storia della Seconda Guerra Mondiale, della deportazione e della Shoah in chiave europea per costruire la consapevolezza che i processi che ne sono alla base sono parte di un passato comune, così come lo sono le conseguenze sociali, politiche e culturali che quella storia ha prodotto. “La costruzione di una società civile non può che fondarsi su questi presupposti, e i viaggi della memoria contribuiscono a educare una generazione di giovani europei che siano in grado di afferrare il senso profondo e complesso delle sfide del presente. Ai quattro ragazzi selezionati – scrive il comune di Sant’Antioco – rivolgiamo i nostri più sentiti auguri, consapevoli che questa esperienza, dal percorso formativo fino al viaggio, resterà per sempre nei loro cuori”. La tappa più importante e intensa del progetto è il viaggio a Cracovia. I momenti centrali sono rappresentati dalla visita al Museo Fabbrica di Oscar Schindler, la visita guidata al quartiere e all’ex ghetto ebraico di Cracovia, e quella ai campi di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau, a cui è dedicata un’intera giornata. “Io personalmente  ho già visitato Auschwitz due anni fa durante un viaggio d’istruzione, ma quando mi hanno parlato di questo progetto ho detto subito “voglio provare a partecipare” ed eccomi qua tra i selezionati” spiega Elio Sanchez, uno dei ragazzi scelti. Diciotto anni appena compiuti, studente all’ultimo anno presso il liceo scientifico Emilio Lussu di Sant’Antioco, per l’esattezzal’indirizzo scienze umane economico sociale, con la passione per la scrittura, corrisponde infatti per due testate giornalistiche, afferma che
questa sarà “un’esperienza di crescita personale, che poi mi potrà dare l’opportunità di parlare di questo argomento all’interno della mia comunità. Sono un ragazzo molto attivo, a livello sociale e politico sin dal 2012 quando seguii per la prima volta le elezioni amministrative di Sant’Antioco”.


In questo articolo: