Sanluri, rubati 60 chili di rame: tre arresti

Sorpresi in flagranza di reato un tunisino e la sua convivente, entrambi residenti a Villasor, e un marocchino ospitato nel Cpa di Elmas


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Furto di rame a Sanluri, tre gli arresti. Si tratta del tunisino Kasraoui Bechir Ben Mansour, da 22 anni in Italia, la sua convivente Maria Anntonietta Trudu, entrambi 45enni domiciliati a Villasor e con precedenti specifici recenti, e Faouzi Albelhak, 20enne marocchino ospite del Cpa di Elmas dal febbraio scorso. Tutti e tre sono stati condotti questa mattina davanti al Giudice del Tribunale di Cagliari per rispondere del reato di furto aggravato in concorso.

Il reato è stato commesso nella giornata di ieri, alle 14, quando un cittadino ha segnalato ai carabinieri il furto di cavi elettrici sulla linea ferroviaria Cagliari-Oristano, nei pressi dello scalo di Sanluri. In pochi minuti le pattuglie della Radiomobile sono intervenute sul posto cogliendo in flagrante i tre ladri, che stavano avvolgendo i cavi in matasse: in tutto circa 60 kg di rame.


In questo articolo: