Sanluri, fratelli ladri sorpresi durante un furto nell’autolavaggio picchiano i carabinieri: arrestati

I due, di Assemini, sono stati arrestati dopo aver tentato di portarsi via una cassa automatica. Uno di loro ha colpito un militare: frattura scomposta ad una spalla, delicato intervento in vista

Hanno tentato di compiere un furto in un autolavaggio nella zona industriale di Sanluri, stanotte verso le 4, ma i loro piani sono andati male. Nel mirino di Fausto Muscheri e Claudio Muscheri, 41 e 38 anni, era quello di scardinare e portarsi via la cassa automatica. Sul posto, però, sono intervenute due pattuglie dei carabinieri, la prima del nucleo Radiomobile e la seconda, in aiuto dei colleghi, della stazione di Serramanna. Ma al momento dell’arresto uno dei due malviventi ha improvvisamente colpito un carabiniere, che è rimasto ferito e dovrà essere operato per una frattura scomposta della spalla sinistra all’ospedale di San Gavino. Si tratta di un intervento delicato, per lui sono stati prospettati novanta giorni di cure. I militari sono riusciti, alla fine, a bloccare i due fratelli, e un altro carabinieri ha rimediato alcune lesioni ad un braccio.

 

I due ladri sono stati rinchiusi in una camera di sicurezza della stazione dei carabinieri di Sanluri e, poi, sono stati giudicati per direttissima. Il giudice, per entrambi, ha disposto gli arresti domiciliari.