Sanità sarda, per il nuovo direttore generale basteranno 5 giorni

Forza Italia all’attacco: “Nomina lampo e spartizione del potere”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Per nominare il niovo direttore generale della sanità sarda basteranno solo 5 giorni. Sarà una nomina lampo secondo il consigliere regionale di Forza Italia Ignazio Locci, che accende la polemica: “La Regione Sardegna concede solo 5 giorni di tempo per esercitare la manifestazione di interesseper l’incarico di Direttore Generale della Direzione Generale della Sanità (Assessorato Igiene, Sanità, Assistenza Sociale).

Dopo aver pubblicato il primo avviso in data 3 aprile con scadenza all’8 dello stesso mese, gli uffici preposti hanno provveduto ad una rettifica dello stesso, in data odierna, fissando una nuova scadenza per il 12 aprile prossimo.

Sebbene quella dell’avviso pubblico sia una buona pratica amministrativa, non si comprende come si possa dare la massima diffusione a un avviso così importante in soli 5 giorni. Ci auguriamo non si tratti solo di una simulazione tattica ragionata a tavolino e speriamo, quindi, che il ‘pacchetto’ non sia già stato preconfezionato nella solita logica della spartizione del potere”. 


In questo articolo: