Sanità in Sardegna, Pigliaru torna all’attacco: “Mega Asl anche nel Lazio, tutti fanno giustamente come noi”

“Sono riforme difficili, ci vuole tempo per portarle a regime. Ma la direzione è quella. Tornare indietro con 3, 4 Asl senza una forte regia centrale significa andare contro il buon senso e la buona sanità”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Sanità in Sardegna, Pigliaru torna all’attacco: “Mega Asl anche nel Lazio, tutti fanno giustamente come noi”.

Parole al veleno del governatore uscente su Fb, dopo la decisione del Lazio che lancia la sua “Azienda.0”, di fatto una super Asl che raggrupperà tutte le altre. Proprio come è avvenuto qui nell’isola: “Dedicato a chi in Sardegna vuole restaurare le vecchie Asl, ognuna per conto suo, con pochissimi controlli su spese, trasparenza, qualità e uniformità dei servizi erogati, acquisti, contratti.

I dettagli possono cambiare ma la sostanza no. Tutti vanno nella direzione scelta da noi anni fa: una forte regia centrale per coordinare le aziende territoriali, controllarne i bilanci, per fare acquisti a prezzi più convenienti per l’intero sistema, per gestire il personale, per garantire standard di qualità uniformi in tutto il territorio.

Sono riforme difficili, ci vuole tempo per portarle a regime. Ma la direzione è quella.
Tornare indietro con 3, 4 Asl senza una forte regia centrale significa andare contro il buon senso e la buona sanità”.


In questo articolo: