“C’è bisogno di sangue”: diminuiscono le donazioni, l’appello del Brotzu

Sulla pagina ufficiale Facebook dell’ospedale più grande della Sardegna, una accorata richiesta di aiuto per tornare a donare. A causa della pandemia le scorte si sono ridotte moltissimo ma l’isola non è autosufficiente e anche le altre regioni stanno vivendo un momento di difficoltà

Accorato appello sulla pagina ufficiale Facebook dell’azienda ospedaliera Brotzu di Cagliari, il più grande ospedale della Sardegna: c’è urgente bisogno di sangue. “Le scorte di sangue si sono ridotte a causa della diminuzione delle donazioni. Anche le altre regioni hanno delle difficoltà ad inviare in Sardegna le loro sacche. La Sardegna – viene specificato – non è autosufficiente per quanto riguarda il sangue, occorre quindi che le persone facciano uno sforzo per garantire il funzionamento degli ospedali. Le attività chirurgiche e la cura di molte persone che dipendono proprio dalla disponibilità di sangue”. Altro tragico effetto della pandemia, con l’accesso agli ospedali limitato e il timore del contagio che spesso frena i donatori, la carenza di sangue sta diventando una vera e propria emergenza, soprattutto in Sardegna dove alcune patologie particolarmente diffuse rendono indispensabile il poter contare su scorte che in questo momento mancano.

La donazione al Centro Trasfusionale del Brotzu si può prenotare allo 070 539 347, da lunedì a venerdì dalle 07.30 alle 12.30, oppure si può andare nella sede AVIS più vicina.


In questo articolo: