San Vito senz’acqua a Ferragosto, parte l’esposto contro Abbanoa

Esposto-denuncia del consigliere comunale Stefano Galdi

Troppe interruzioni nell’erogazione dell’acqua, ora parte l’esposto in Procura contro Abbanoa. Succede nel Comune di San Vito, l’ultimo episodio si è verificato proprio il giorno di Ferragosto. La denuncia parte da un consigliere comunale, Stefano Galdi, che ha presentato l’esposto per “dar voce al malcontento popolare che da tempo fomenta tra la popolazione del centro Sarrabese rappresentato”.

L’esposto. “Nonostante i ripetuti reclami fatti ad Abbanoa – scrive Galdi – nulla è cambiato. Il gestore idrico è sovente, dal mese di giugno di quest’anno, con ultimo episodio avvenuto nel corso della giornata di ieri, 15 agosto, interrompere senza preavviso o comunicazione alcuna, l’erogazione dell’acqua potabile. A tutt’oggi le interruzioni sono state 6 durante il mese di giugno, 3  a luglio, e 1 ad agosto. Una situazione che genera all’interno del centro abitato un grave disservizio, non solo per le private abitazioni -ritrovandosi prive di un bene primario, fonte di vita e di rinnovamento, i cui occupanti, costretti ad un notevole disagio igienico-sanitario devono far fronte alle primarie esigenze di vita con escamotage ed altri espedienti-, ma anche per i pubblici esercizi, che specialmente durante le prime ore del mattino sono costretti a mancati introiti di guadagno per le loro attività. Si evidenzia inoltre che il territorio comunale durante il periodo estivo, è meta di turismo e di vacanzieri che frequentano le vicine spiagge del litorale Sarrabese”.


In questo articolo: