San Sperate, i suoi due pitbull scappano e riducono in fin di di vita un gatto: denunciato

Nei guai un imprenditore 47enne: non è la prima volta che si lascia sfuggire i due cani, peraltro molto aggressivi


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

A San Sperate, nel sud Sardegna, i carabinieri della locale stazione hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per omessa custodia e malgoverno di animali, un quarantasettenne commerciante del luogo, già noto per precedenti questioni. In sostanza è accaduto che l’uomo sia si sia lasciato sfuggire dal cancello d’ingresso al cortile della sua abitazione due cani di razza Pitbull di sua proprietà, tra l’altro privi di microchip sottocutaneo. I due animali hanno dapprima tentato di aggredire dei cani di piccola taglia che si sono dati alla fuga con successo ma poi hanno raggiunto, morso e ferito gravemente il gatto di una ragazza del luogo, che ha immediatamente chiamato i carabinieri. Sembra non fosse la prima volta che l’uomo si sia lasciato sfuggire i due cani, ma su questo stanno lavorando gli uomini dell’arma. Nella particolare circostanza i militari hanno richiesto la collaborazione del proprietario dei cani nonché della polizia locale e del servizio veterinario dell’Asl di Cagliari. Il gatto si trova in fin di vita e la proprietaria ne sta soffrendo terribilmente. Sarà da valutare ora quale destinazione debba essere data ai due Pitbull, che hanno dimostrato di essere pericolosi, quantomeno per i piccoli animali domestici che si trovano nella zona.

 


In questo articolo: