San Sperate, abbandonato e con la catena al collo: gara di solidarietà per salvare un cane

Una corsa contro il tempo, prima che la catena segni ancora più la carne che necessita di cure specifiche e adeguate


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

San Sperate – Gara di solidarietà per salvare un cane, avvistato per le vie limitrofe al paese, che vagabonda con una catena stretta al collo a tal punto da avergli lacerato la carne: in tanti, tra cittadini e volontari, lo cercano per liberarlo dall’ostruzione e metterlo in sicurezza. La crudeltà dell’uomo è evidente come il sangue che gronda dalle ferite del povero animale che, affamato, si aggira nelle strade di collegamento con il paese. È stato avvistato da più persone che hanno tentato di avvicinarlo e acchiapparlo anche solo per tagliare quel ferro che, talmente è stretto, ha segnato la carne a tal punto da ferirlo seriamente. Chi ha segnalato, ha dato all’animale dei grissini, unico pasto che aveva con se, ma non è riuscito a fare altro: troppo impaurito e schivo, chissà cosa ha tutto ha dovuto subire per essere così diffidente chi è considerato il miglior amico dell’uomo. In tanti cercano di recuperare il povero cane, scambiandosi informazioni riguardo la posizione degli ultimi avvistamenti: una corsa contro il tempo, prima che la catena segni ancora più la carne che necessita di cure specifiche e adeguate.


In questo articolo: