San Benedetto, dopo blatte e topi ecco l’invasione delle vespe

Molte le segnalazioni dei nostri lettori

Non c’è pace per gli abitanti del quartiere San Benedetto a Cagliari: dopo blatte, ratti e zanzare è la volta delle vespe terricole. “Entrano nelle abitazioni attraverso finestre, porte aperte e, naturalmente, dall’androne delle scale. Tentano di costruire il nido all’interno delle abitazioni, vicino alle bocchette dei condizionatori, tra i cuscini dei divani e addirittura sotto il letto” scrive esasperato un nostro lettore residente in via Macchiavelli. “Capitava spesso di scacciarne qualcuna, nei mesi caldi, ma numerose come quest’anno non ricordo di averne mai visto. Saranno anche innocue ma il pensiero che possano pungere è più forte. Non è possibile fare proprio niente?”

Continuate a mandare le vostre segnalazioni alla nostra redazione.


In questo articolo: