Sampdoria-Cagliari 3-0, rossoblù senza cuore e grinta contestati dai tifosi

Sampdoria-Cagliari 3-0 dopo il primo tempo, un monologo blucerchiato e rossoblù in campo senza la voglia e la grinta di combattere per la salvezza. Al fischio dell’arbitro esplodono i cori di protesta dei tifosi rossoblù presenti a Marassi, mentre sui social network tanti supporters sottolineano come la squadra sia deludendo soprattutto nella mentalità

Sampdoria-Cagliari 3-0 dopo il primo tempo, un monologo blucerchiato e rossoblù in campo senza la voglia e la grinta di combattere per la salvezza. Al fischio dell’arbitro esplodono i cori di protesta dei tifosi rossoblù presenti a Marassi, mentre sui social network tanti supporters sottolineano come la squadra sia deludendo soprattutto nella mentalità inculcata da un allenatore, Diego Lopez, ormai sempre meno amato. La squadra non sembra avere voglia di sudare e lottare per conquistare i quattro punti che mancano per essere tranquilli in zona salvezza, dopo il sorpasso operato oggi dal Crotone di Zenga che ha battuto il Sassuolo. La Samp ha anche sbagliato un rigore, calciato sul palo da Quagliarella, che avrebbe fatto poi calare il poker su un derelitto Cagliari.


In questo articolo: