Samassi, trova un portafoglio smarrito e utilizza il bancomat: operaio denunciato

I carabinieri sono risaliti a lui attraverso la visione delle telecamere dei diversi impianti bancomat interessati.

Ieri a Samassi i carabinieri dell’Arma locale hanno denunciato per appropriazione di cose smarrite e indebito utilizzo di strumenti di pagamento diversi dai contanti, nonché per furto aggravato, un 43enne di Villamar, operaio con precedenti di polizia. I militari hanno appurato che l’uomo nei giorni scorsi a Samassi, dopo aver rinvenuto sulla pubblica via un portafoglio smarrito poco prima da uno studente universitario, un ventenne del luogo, ha asportato dall’interno una carta bancomat per poi disfarsi del portafoglio. Subito dopo ha effettuato un prelievo presso uno sportello ATM del Banco di Sardegna di Sanluri per 500 euro, e ha poi eseguito ulteriori tentativi presso altri sportelli bancomat della zona, senza esito alcuno a causa dell’intervenuto blocco della tessera da parte del denunciante. I carabinieri sono risaliti a lui attraverso la visione delle telecamere dei diversi impianti bancomat interessati dalla vicenda e, conoscendolo di persona, non hanno avuto dubbi sulla sua identità e sulle responsabilità in ordine ai reati infine contestati.