Scritte contro Salvini, Fdi: “Cagliari imbrattata dai soliti impuniti. Basta. Il sindaco tace?”

Truzzu: “Dov’è ora il sindaco di Cagliari che la sua, la nostra città è completamente imbrattata da scritte, insulti e minacce contro chiunque non la pensi come i quattro vigliacchi che escono la notte dal loro covo?”

“Cagliari imbrattata e oltraggiata dai soliti impuniti. Basta impunità. Il Sindaco è silente?”, Fdi all’attacco per le scritte sui muri comparse nei giorni scorsi contro il ministro degli Interni Salvini che domani sarà in città.

“Prima le scritte contro i fascisti, poi contro i militari, poi ora Salvini e il Psd’Az, Cagliari ancora una volta viene brutalizzata e vandalizzata dai soliti noti con scritte spray e imbrattamenti con minacce e insulti su edifici pubblici e privati”, accusa Salvatore Deidda, deputato Fdi, “tutto questo nel colpevole silenzio dell’amministrazione Comunale e ovviamente senza lo straccio di una denuncia e di conseguenza una impunità che pagherà tutta la città”.

” Vi ricordate il Sindaco Zedda che tuonava contro un graffitaro che aveva imbrattato una pensilina del Poetto appena inaugurata?” Scrive Paolo Truzzu capogruppo e Portavoce Regionale di Fdi, “dov’è ora il sindaco di Cagliari che la sua, la nostra città è completamente imbrattata da scritte, insulti e minacce contro chiunque non la pensi come i quattro vigliacchi che escono la notte dal loro covo?”


In questo articolo: