Salvini attacca “Conte-Monti”: “Governo abusivo senza sostegno popolare, chiarezza su Bibbiano”

“Le lascio la sua poltrona, una poltrona figlia di slealtà, tradimento e interesse personale; io mi tengo l’affetto degli italiani”

Salvini attacca “Conte-Monti”: “Governo abusivo senza sostegno popolare, chiarezza su Bibbiano”. “Conte si vergogna del 5 Stelle – aveva anticipato Salvini questa mattina, parlando con i giornalisti al Senato -. Ha dimostrato in questi giorni che è un uomo organico al potere. Un nuovo Monti, un nuovo Gentiloni”.

In Aula nel discorso pomeridiano il vero attacco di Salvini: “Siete minoranza nel Paese e lo siete anche nei vostri partiti. Potete scappare per qualche mese ma non potete scappare all’infinito, ci sono anche le elezioni regionali, e a meno che non vi inventiate qualcosa la liberazione dal Pd potrà diventare realtà nei prossimi mesi”. E poi, rivolto al presidente del Consiglio: “Le lascio la sua poltrona, una poltrona figlia di slealtà, tradimento e interesse personale; io mi tengo l’affetto degli italiani”. Quindi promette “una sana e leale opposizione” anche nelle piazze,  nel caso in cui la maggioranza intenda ritoccare ‘Quota cento’: “Per voi l’importante è fermare la Lega, per noi far ripartire l’Italia”. E tende una mano al nuovo ministro Lamorgese. “Disposto a collaborare”.

Il discorso dell’ex vicepremier si serve dei cavalli di battaglia della retorica leghista. In primis il caso Bibbiano. “Tutto il Parlamento dovrebbe pretendere chiarezza – attacca -. Per noi la famiglia è al centro: è un minimo di civiltà giuridica dire che il bimbo che ha una mamma e un papà non deve essergli sottratto”. Molte le frecciate al premier dopo l’appunto di “sobrietà” fatto da Conte ieri alla Camera. “Oggi c’è stato il secondo arresto ma noi non condanniamo, questa è la differenza di stile“.

Seguite qui la diretta del dibattito in Senato sul nostro giornale partner Quotidiano.net: https://www.quotidiano.net/politica/fiducia-senato-governo-conte-1.4775592


In questo articolo: