Salto Ostacoli, ai campionati regionali partono bene Carboni e Angius

Giovanni Carboni e Luigi Angius in evidenza ai campionati regionali nel Centro Is Alinos di Maracalagonis. Domenica la terza e decisiva manche.

Il bi-campione sardo Giovanni Carboni vuole restare sul trono del salto ostacoli e subito fa un netto nella prima manche con il fedele Rubacuori Baio. Zero penalità anche per Luigi Angius che con Rarità raccoglie la sfida sugli ostacoli alti 135cm. Dietro il binomio i due fratelli Murruzzu, Antonio su Hurricane J e Gianleonardo su Taissa Sarda.
Oggi la seconda manche sui 140cm e domenica il gran finale al Centro Is Alinos di Maracalagonis che decreterà il campione sardo.
L’evento è organizzato dal Centro Is Alinos con la collaborazione della Fise Sardegna, che hanno deciso di dedicare il campionato assoluto all’appena scomparso Gianni Nurchis, vero appassionato di equitazione, cavaliere di Cagliari e proprietario di tantissimi cavalli, persona buona e stimata da tutti.
Da segnalare per il campionato di 1° grado i due percorsi netti (ostacoli a 125cm) di Antonio Meloni su Vadir (che nello scorso fine settimana a Roma in Piazza di Siena ha ottenuto un lusinghiero quarto posto su Garsinia del Sole) e Piersandra Manca su Colandra nella prima manche.
Nella prova del Trofeo C130 disputata giovedì nessun errore per il padrone di casa Andrea Rossi in sella a Mitin e per Antonio Murruzzu su Chaccalido.
Il montepremi totale è di 15.500 euro e più di un terzo va al campionato sardo assoluto.
Sarà stilata anche una classifica tra tutte le Società rappresentate ai Campionati.
Lo show director è Roberto Rossi, i percorsi sono disegnati da Giovanni Bussu.
ERDAS FOTO


In questo articolo: