Sacchetti a pagamento nei market, Pigliaru esulta: “Tassa giusta”

Il presidente della Regione si schiera a favore del balzello diventato realtà anche grazie al Pd: “Polemiche incomprensibili, anche così si tutela l’ambiente della Sardegna”. Siete d’accordo?


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

“Le polemiche sui sacchetti biodegradabili sono davvero difficili da capire. La norma adottata dal Parlamento fa la cosa giusta: l’uso dei sacchetti di plastica genera un incalcolabile danno ambientate. Nessuno meglio di noi sardi sa quanto devastante è il danno che produce il consumo eccessivo di plastica: basta guardare ciò che arriva dal nostro mare sulle nostre spiagge”. Francesco Pigliaru, presidente della Regione, difende a spada tratta il nuovo balzello sui “bioshopper”.

“Non si può chiedere un ambiente più pulito, uno sviluppo sostenibile, mari non inquinati e poi protestare per una norma certamente migliorabile ma che comunque risponde esattamente a quelle esigenze. In Sardegna abbiamo un motivo in più per giudicare positivamente quella norma: amplia il mercato dei prodotti verdi e dunque migliora anche le prospettive di chi investe nella chimica verde, un settore nel quale è possibile creare da subito centinaia di nuovi posti di lavoro”. E Pigliaru fa un parallelismo tra ambiente e chimica verde: ” La Sardegna ha scommesso con convinzione sulla chimica verde e pretende che gli impegni presi nel 2011 da governo e Eni si trasformino rapidamente in una filiera produttiva completa. Le condizioni ci sono tutte. Lavoreremo con ancora più determinazione perché l’Eni porti avanti gli investimenti promessi e renda finalmente Porto Torres un sito davvero strategico per la chimica verde italiana”.