Sabato a Cagliari “Nausicaa: l’altra Odissea”

Spettacolo tratto dall’omonimo fumetto di Bepi Vigna e Andrea Serio

Le “nuvole parlanti” si animano e si trasformano in performance dal vivo alla quinta edizione di Nues, il festival in corso aCagliari per l’organizzazione del Centro Internazionale del FumettoSabato (22 novembre), all’Auditorium Comunale in piazzetta Dettori, con inizio alle 21, debutta infatti Nausicaa: l’altra Odissea, rappresentazione scenica dell’omonimo fumetto di Bepi Vigna con i disegni di Andrea Serio (pubblicato nel 2012 da Pavesio Editore), che rivisita una delle storie più celebri e archetipiche della cultura occidentale. 

Prodotto dal Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari col Festival Internazionale Nuova Danza FIND 32 e con Maya Inc, lo spettacolo propone una nuova prospettiva attraverso cui narrare la vicenda omerica, trasformando il fumetto in un racconto vivo, con le scenografie tratte dalle illustrazioni di Andrea Serio, rielaborate da Ilio Leo con tecniche digitali in filmati semi-animati e proiettate sul palco per ricreare la profondità e il fascino delle ambientazioni. Attraverso la loro interazione con la recitazione dell’attore-narratore Senio G.B. Dattena (sua la regia e l’adattamento), con le coreografie della danzatrice Ivonne Carolina Bello Tovar e le musiche di Marco Caredda alle percussioni e Mauro Laconi alla chitarra elettrica, la storia di Nausicaa e del suo amore per Ulisse si materializza davanti agli occhi degli spettatori, trasportati nelle atmosfere dell’opera omerica mediante una modalità di fruizione moderna e coinvolgente.

A far da cornice allo spettacolo (biglietto d’ingresso intero a otto euro, ridotto a cinque), una mostra delle illustrazioni di Andrea Serio, sempre all’Auditorium di piazzetta Dettori, aperta venerdì 21 (la mattina dalle 9 alle 13, e la sera dalle 15 alle 20), sabato 22 e domenica 23 (dalle 9 alle 13 del mattino e la sera dalle 15 alle 22.30). 

Nausicaa: l’altra Odissea” è il primo dei tre eventi performativi, tutte produzioni originali all’insegna della contaminazione tra linguaggi artistici differenti, che caratterizzano questa edizione di Nues (come suggerisce il sottotitolo del festival: “Performing comics”): un impegno notevole, dallo sviluppo dei contenuti alla produzione esecutiva. 

Dopo Cagliari, lo spettacolo sarà replicato il 13 dicembre a Pau, il paese dell’Alta Marmilla (in provincia di Oristano) dove andrà in scena (alle 18) in una versione ridotta, con il solo Senio Dattena in scena, nei locali del Museo dell’Ossidiana (in occasione di “Ossid_Azioni > 4 – Andar per Mare”), che fino al 13 gennaio ospiterà le tavole del fumetto. 

Nel frattempo, restando a Cagliari, Nues si trasferisce da giovedì 27 a sabato 29 novembre all’Hostel Marina (presso le scalette San Sepolcro) per un fitto calendario di iniziative, tra presentazioni, mostre e incontri. 

Giovedì 27 novembre alle 18, in occasione dell’inaugurazione della mostra (s)Trip to Gaza – Pencils not bombs (in esposizione le riproduzioni di disegni e tavole donate da autori del fumetto e dell’illustrazione italiana per una raccolta fondi a favore dell’associazione Terre des Hommes), verrà presentato il volume “Filastin. L’arte di resistenza del vignettista palestinese Naji al-Ali“. Di seguito (alle 19), andrà in scena Storia della Sardegna a fumetti, performance teatrale ispirata all’omonima opera a cura di Bepi Vigna e Angela Cotza, pubblicata tra aprile e agosto dell’anno scorso dal quotidiano L’Unione Sarda in sedici albi a cadenza settimanale, con l’attore Fausto Siddi, voce narrante, e la proiezione delle immagini tratte dall’opera e montate da Laura Congiu.

Venerdì 28 novembre è invece in programma un omaggio a Filiberto Farci, con una tavola rotonda con Giuseppe Deplano, Paolo Pillonca, Bepi Vigna e Iolao Farci, seguita alle 20 dalla replica del progetto multimediale Filiberto Farci e la Sardegna dimenticata, già presentato il primo di questo mese a Seui, il paese dell’Ogliastra dove lo scrittore e uomo politico nacque nel 1882. 

Sabato 29 novembre alle 18 e in replica alle 21, una terza produzione della serie “performing comics”: “Maria di Eltili. Si tratta di un testo inedito di Bepi Vigna che il festival Nues propone in forma di concerto per voce e pianoforte, protagonisti l’attrice Rita Atzeri e il pianista Alessandro Muroniuna produzione del Centro Internazionale del Fumetto di Cagliari in collaborazione con la compagnia Il Crogiuolo, dove parola e musica sono accompagnate dalla proiezione delle illustrazioni realizzate appositamente da Stefania Costa. L’appuntamento è inserito nel calendario di eventi“Ricucire il Mondo – Cagliari contro la violenza” promosso dal Comune del capoluogo sardo in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che ricorre il 25 novembre. A precedere la performance delle 18, un breve incontro con le rappresentanti del centro antiviolenza Donna Ceteris cui interverrà Silvana Maniscalco, presidente dell’associazione. L’ingresso alle due repliche è gratuito ma occorre prenotarsi telefonando al numero 377 41 12 033, oppure tramite mail, all’indirizzo [email protected], o, ancora, direttamente all’Hostel Marina presso il presidio mostre del festival allestito da giovedì 27 a sabato 29 novembre

Completa la tre giorni cagliaritana all’Hostel Marina la mostra Faces, una galleria di personaggi famosi ritratti dall’eclettico artista di Dolianova Graziano Origa. Visitabile da giovedì 27 a sabato 29 novembre.

Per aggiornamenti sul programma e altre informazioni utili: www.nues2014.it – http://nues2014.blog.tiscali.it/ 

 


In questo articolo: