Il runner fenomeno Salvatore Gorgone alla Maratona di Cagliari

Tappa cagliaritana domenica 18 marzo 2018 per Salvatore Gorgone, il fenomeno italiano della maratona over 60, che – dopo aver corso oltre 200 maratone in tutto il mondo in meno di 6 anni – partecipa alla 8^ edizione della Maratona di Cagliari

Tappa cagliaritana domenica 18 marzo 2018 per Salvatore Gorgone, il fenomeno italiano della maratona over 60, che – dopo aver corso oltre 200 maratone in tutto il mondo in meno di 6 anni – partecipa alla 8^ edizione della Maratona di Cagliari, gara di corsa su strada di livello internazionale sulla distanza di 42.195 metri certificati FIDAL con partenza dal Molo Ichnusa.

Domenica di allenamento in vista delle grandi sfide nel capoluogo sardo: mentre il team di Luna Rossa si allena per l’America’s Cup, Gorgone è a Cagliari per l’allenamento in vista della maratona di Pyogyang in Corea del Nord che correrà il prossimo 8 aprile.

Una nuova sfida per il maratoneta campione di 67 anni, conosciuto tra i maratoneti in tutto il mondo per la sua eccezionale esperienza sportiva. Basti chiedersi: quante persone ci sono che iniziano a correre dopo i 60 anni e danno una svolta sportiva alla propria vita? Ma soprattutto quante – anche nelle categorie di atleti giovani –corrono in media una maratona ogni 10 giorni, con tempi competitivi e in tutto il mondo? Salvatore Gorgone può dirsi un unicum in Italia. Ma a rendere ancora più sorprendente la vicenda sportiva è la sua vita, perché Salvatore Gorgone, calabrese di origine e “milanese” da più di 30 anni, non è mai stato atleta, né agonista sportivo, bensì è un affermato professionista nel settore della finanza per la ricerca e corre nei weekend, rientrando puntualmente ogni lunedì mattina a dirigere una società di consulenza.

FENOMENO DELLA MARATONA A 67 ANNI:

Tra i 61 e 67 anni Salvatore Gorgone ha corso oltre 200 le maratone, ultramaratone e mezze maratone in tutto il mondo. Numeri che valgono un record personale di Salvatore Gorgone per numero di maratone, frequenza e tempi di gara, non solo nella categoria 65-69 anni, ma nella statistica generale dei maratoneti italiani.

Oltre 10.000 chilometri di gare a tutte le latitudini, in tutte le stagioni, con ogni tipo di clima: New York, Berlino, Boston, Bruxelles, Chicago, Miami, Stoccolma, Liverpool, Parigi, Amsterdam, Colonia, San Pietroburgo, Copenhagen; e maratone raramente raggiunte da runners italiani: TromsøGerusalemme, Istanbul, Dubai, Seoul, Nuova DelhiPanamaMosca, Shanghai, OmskSingapore.

“Non corro per vincere – dice Gorgone –  ma per il gusto di sfidare me stesso, combattendo per superare i momenti di stanchezza e di crisi, trovando la forza di andare più forte. E per l’indescrivibile emozione di vedere luoghi straordinari, percorrere il mondo con le mia gambe, sentire la terra e la sua storia scorrere sotto i miei piedi. Per la gioia del traguardo e la sensazione di aver compiuto un’impresa”.

Queste emozioni porteranno Gorgone in Corea del Nord il prossimo 8 aprile. Impresa tutt’altro che semplice, per cui sono necessari controlli, documenti e visti certificati con mesi di anticipo che prevedono ristretti permessi di accesso e di spostamento all’interno del paese di destinazione. Tutto è pronto, sarà la MCS di Urgagnano (BG) a sponsorizzare la corsa coreana di  Gorgone, una maratona decisamente eccezionale.

Il 2018 è iniziato con la maratona di Crevalcore, la maratona che si corre in Italia a gennaio, tappa imperdibile da 6 anni a questa parte, seguita da Marrakesh, Carrara, Tunisi, Brescia, e dalle mezze di Novara e Bergamo, per mantenere l’allenamento.

La Maratona di Cagliari è già l’ottava del 2018 per Salvatore Gorgone, a cui seguiranno:

–        25 marzo: Maratona di Treviso

–        8 aprile: Maratona di Pyongyang, Corea del Nord

–        15 aprile: 100 km di Seregno

–        22 aprile: Maratona di Londra, UK

–        6 maggio: Maratona di Vancouver, Canada

CHI E’ SALVATORE GORGONE:

Salvatore Gorgone, classe 1950, originario di Buonvicino (CS), è laureato in ingegneria meccanica e lavora a Milano da 30 anni nel settore della finanza, come fondatore e amministratore della società di consulenza Se.F.Ind.. Marito (di Isabella) e padre (di Lorenzo di 13 anni e Marco di 10), riesce a conciliare la vita professionale e familiare con la passione per la corsa. Da 6 anni Salvatore si allena, viaggiare nei weekend per correre le maratone più lontane e spettacolari (portando con sè i suoi figli), sempre più motivato a superare se stesso e i propri limiti, fisici e mentali. Ogni maratona è una sfida, un insegnamento di vita.

Risultati per cui Salvatore Gorgone ha ricevuto il Premio Eccellenze di Calabria per lo Sport, una targa e il riconoscimento speciale di “Ambasciatore di Buonvicino nel mondo” da parte del sindaco di Buonvicino (CS), suo paese d’origine.

IL  RECORD PERSONALE NEL 2015:

Nel 2015 Salvatore Gorgone ha corso in tutto 43 gare, di cui 9 ultra-maratone.

Eccezionale la sua impresa quasi non-stop di 8 giorni , correndo 1 ultramaratona e 3 maratone (oltre 176 km) con tempi straordinari: prima gara il 25 aprile 2015, 50 km di Romagna in 4 ore 43 minuti e 20 secondi; seconda la Maratona di Rimini il 26 aprile in 3 ore, 51 minuti e 29 secondi; con soli 4 giorni di recupero il 1° Maggio ha corso la Maratona del Riso in 3 ore 44 minuti e 22 secondi; infine domenica 3 maggio alla Green Europe Marathon di Trieste ha segnato il personal best di 3 ore 34 minuti e 02 secondi.


In questo articolo: