Rubano un’auto e chiedono un riscatto di 1800 euro: tre persone denunciate a Quartucciu

Tre persone di età compresa tra i 40 e i 47 anni, note alle forze dell’ordine, sono state denunciate per tentata estorsione dai carabinieri.

Tre persone di età compresa tra i 40 e i 47 anni, note alle forze dell’ordine, sono state denunciate per tentata estorsione dai carabinieri di Selargius. Gli indagati, in concorso tra loro, nel pomeriggio del 4 marzo a Quartucciu in via Bengasi, mediante violenza e minaccia si sono impossessati di una Ford Focus di proprietà di un 47enne di Sestu, operaio edile. Successivamente hanno intimato alla vittima di consegnare la somma di 1800 euro quale importo necessario per la restituzione del veicolo. Tale tecnica è denominata convenzionalmente “cavallo di ritorno” ed è in uso in alcune realtà particolari del sud Italia. In realtà il mezzo dopo essere stato abbandonato in via Gallus, semidistrutto a seguito di un incidente stradale autonomo, è stato recuperato dal proprietario in data 7 marzo 2022 con sommo rammarico. Naturalmente, avendo potuto constatare che la macchina era distrutta, l’uomo non ha poi pagato il riscatto. Il reato, però, almeno a livello di tentativo, permane.


In questo articolo: