Roberto Zanda non si arrende e lotta con coraggio e ironia: “La motivazione è essere vivo”

Massiccione scrive su Fb per dare notizie a tutti i suoi amici in trepidazione: “In attesa del responso dei medici, vi racconto vantaggi e svantaggi di avere mani e piedi immobilizzati. In ogni cosa bisogna trovare una motivazione, la prima è essere vivo. La rottura e’ stare qui in questo letto. Una vita nuova, come un bambino che nasce mi aspetta”.

Roberto Zanda non si arrende. Continua a combattere con grandissima ironia, il suo spirito di guerriero non lo abbandona, neanche ora che rischia l’amputazione degli arti, dopo l’odissea in Canada scalzo e senza guanti, con cinquanta gradi sotto zero. Massiccione scrive su Fb per dare notizie a tutti i suoi amici in trepidazione: “Oggi nuovo colloquio con l’equipe del Parini che non smetterò mai di ringraziare per le amorevoli cure. Il quadro è abbastanza delineato, la prossima settimana lo scoprirò. Bisogna stringere i denti in questa fase di sperimentazione, mix iperbarica e vascolarizzazione.
In ogni cosa bisogna trovare una motivazione, la prima è essere vivo. La rottura e’ stare qui in questo letto. Una vita nuova, come un bambino che nasce mi aspetta.

Vantaggio Mani:
1 non me le devo lavare in continuazione
2 con un uncino posso girare la bistecca con aglio e prezzemolo molto più agevolmente
3 me le posso fare multiuso con fischietto, bussola incorporata, blotooh
4 mano multichef

Vantaggio Piedi
1 intanto non puzzano
2 protesi abbronzata con pinocchietto al ginocchio
3 mi darò alla marcia su strada

Svantaggi
Stile di vita migliore di quello che avevo prima”.


In questo articolo: