Ricciai ancora a Su Siccu, con la novità:sedie e tavolini per gustarli

Postazioni anche al mercato di San Benedetto e a Sant’Elia, nasce la rete dei ricciai cagliaritani. Con le autorizzazioni per mangiarli nei tavolini, come se fossero dei piccoli ristoranti.

Anche quest’anno il mercato dei ricciai di Cagliari avrà la sua sede a Su Succu, di fronte alla passeggiata a mare inaugurata ieri dall’Autorità portuale. Dodici postazioni, più altre due, una nel mercato San Benedetto, e l’altra in quello di Sant’Elia. Con una novità: ci saranno sedie e tavolini per la degustazione. Sono in corso le interlocuzioni tra l’assessorato alle Attività produttive e le altre istituzioni coinvolte.

“Anche quest’anno – ha spiegato l’assessore alle Attività produttive, Barbara Argiolas, durante i lavori della commissione, presieduta dal consigliere Raimondo Perra – i ricciai avranno un’area riservata a Su Siccu, come l’anno scorso, con la novità che stavolta abbiamo le autorizzazioni per far posizionare i tavolini per la degustazione. E oltre alle dodici postazioni se ne aggiungono altre due: al mercato San Benedetto e Sant’Elia. Al bando potranno partecipare tutti gli operatori del settore regolari, in Sardegna sono in tutto 250, ma serve il requisito della somministrazione. E gli operatori che hanno usufruito dell’area l’anno scorso potranno concorrere solo dopo aver regolato la loro situazione, e pagato quanto dovuto”.


In questo articolo: