Regione Sardegna, la decisione di Pigliaru: le elezioni per le Province slittano al 27 aprile

Posticipate le elezioni di secondo grado dei presidenti delle Province e dei Consigli provinciali. Le liste con i nominativi dei candidati saranno presentate dalle ore 8:00 alle ore 20:00 del 6 aprile 2019 e dalle ore 8:00 alle ore 12:00 del 7 aprile

Aderendo alle richieste del Consiglio delle Autonomie locali e dell’assessore degli Enti locali, il presidente uscente Francesco Pigliaru ha firmato questa mattina il decreto con il quale, rettificando il precedente decreto del 27 dicembre 2018, si posticipa la data dello svolgimento delle elezioni di secondo grado dei presidenti delle Province e dei Consigli provinciali della Sardegna. Secondo quanto indicato nel decreto, le elezioni si svolgeranno il prossimo 27 aprile 2019, dalle ore 8:00 alle 20:00.

Le liste con i nominativi dei candidati saranno presentate dalle ore 8:00 alle ore 20:00 del 6 aprile 2019 e dalle ore 8:00 alle ore 12:00 del 7 aprile 2019, presso l’ufficio elettorale appositamente costituito nella sede di ciascuna Provincia. Elezioni sì, ma attenzione. A votare non saranno i cittadini. Sono elettori i sindaci e i consiglieri comunali dei Comuni ricompresi nel territorio di ciascuna Provincia.



In questo articolo: