Regionali, Truzzu chiama Lega e Psd’Az: “Dobbiamo progettare la Sardegna dei prossimi 50 anni”

Concluso il tavolo “operativo”, dedicato alle imminenti scadenze elettorali (simboli e liste) con tutte le forze del centrodestra che appoggiano la candidatura del primo cittadino cagliaritano. Assenti Carroccio e Quattro Mori


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

La campagna elettorale è partita. Il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu sarà il candidato del centrodestra alle prossime regionali. Oggi è stato convocato un tavolo “operativo”, dedicato alle imminenti scadenze elettorali (simboli e liste su tutti) con tutte le forze del centrodestra che appoggiano la sua candidatura. Assenti Lega e Psd’Az, coi quali però il primo cittadino cagliaritano tenterà di ricucire.

“C’è stata un’indicazione molto chiara dal parte del tavolo della coalizione del centrodestra”, ha dichiarato oggi Truzzu nel conrso della comnferenza stampa di presentazione dell’esposizione della Coppa Davis al Comune di Cagliari, “il candidato è stato scelto in Sardegna e questa per l’Isola è un’opportunità da cogliere. Credo che sia giusto proseguire su questa strada. E io sono cultore dell’unità del centrodestra. La porta è aperta”, aggiunge, “possiamo continuare ad affrontare tutti insieme questa sfida: dobbiamo definire l’idea della  Sardegna per i prossimi 50 anni”.

Alla conferenza ha partecipato anche l’assessore regionale al Turismo Gianni Chessa, segretario cagliaritano del Psd’Az ed esponente della giunta Solinas, che però si è sottratto alle domande di carattere squisitamente politico.


In questo articolo: