Recarsi in porto e in aeroporto per tempo e già muniti di autocertificazione: il vademecum della Polizia

A partire da lunedì 21 dicembre e fino al 6 gennaio, come disposto già dal DCPM del 3 dicembre, gli spostamenti fra le regioni saranno consentiti solo se motivati  da comprovate esigenze lavorative, di salute e situazioni di necessità. Ecco le regole a Cagliari

Recarsi in porto e in aeroporto per tempo e già muniti di autocertificazione: l’invito della Polizia di Stato di Cagliari per chi viaggia con le recenti disposizioni anti COVID-19. A partire da lunedì 21 dicembre e fino al 6 gennaio, come disposto già dal DCPM del 3 dicembre, gli spostamenti fra le regioni saranno consentiti solo se motivati  da comprovate esigenze lavorative, di salute e situazioni di necessità. Resta comunque consentito sempre il rientro presso la propria residenza,  abitazione o domicilio. Pertanto, tutti i passeggeri che in questo periodo intendono spostarsi da una regione all’altra devono riportarne le motivazioni nell’apposita autodichiarazione.
La Polizia di Frontiera di Cagliari suggerisce di recarsi per tempo ai controlli  per gli imbarchi da porti ed aeroporti e già muniti del modulo di autodichiarazione compilato, per evitare assembramenti e inutili attese.


In questo articolo: