“Rassegniamoci, qui non arriverà nessuno ad aiutarci”

Le parole del sindaco di Desulo, Gigi Littarru, sul suo profilo Facebook, in un paese sepolto dalla neve in piena emergenza: “Rassegnamoci, qui non arriverà nessuno. Nessun esercito, come al solito ce la dovremmo cavare da soli. Forza e coraggio!”. E intanto le previsioni meteo annunciano peggioramenti.

“Siamo in piena emergenza. Rassegnamoci, qui non arriverà nessuno ad aiutarci. Nessun esercito, come al solito ce la drovremmo cavare da soli.” Sono le parole del primo cittadino di Desulo, Gigi Littarru, che in queste ore sta affrontando una grande emergenza in un paese sepolto dalla neve. Le strade sono impraticabili. Gli abitanti spalano da soli la copiosa coltre bianca dalle vie, aiutati dai volontari dell’agenzia Forestas e dalla cooperativa Entula. Allevatori completamente abbandonati che da due giorni  non riescono a tornare nei propri ovili.

La Sardegna centrale, soprattutto la Barbagia paralizzata dall’eccezionale nevicata. E il meteo non annuncia nulla di buono ma peggioramenti nelle prossime ore.  

Anche a Fonni la situazione non è migliore, il sindaco Daniela Falconi dal suo profilo facebook “Abbiamo superato il metro e mezzo e continua incessantemente a nevicare. L’emergenza c’è tutta. In paese e in campagna.  Siamo praticamente isolati perché sia la Fonni Desulo, il passo Caravai, la 389 da Jenna Erru a Fonni sono praticamente intransitabili e la provincia e l’anas non riescono a sfondare i muri di neve. Continuano a provarci in ogni modo.  In paese stanno operando 4 ruspe di privati divisi per zone ma molti punti sono inaccessibili. b Ci sono circa 30 persone tra volontari e operai dell’Agenzia Forestas che stanno liberando manualmente i viottoli con pale e le turbine manuali del comune. Chiunque voglia unirsi a loro si munisca di pala e attrezzature. Potete coordinarvi con gli operai dell’ente.  La pro vita sta aiutando le assistenti sociali e le ragazze dell’assistenza domiciliare a gestire tutte le persone che sono in difficoltà.   Il vero disastro è nelle campagne, gli ovili sono inaccessibili e quasi tutti irraggiungibili. Le persone stanno bene ma la situazione è davvero drammatica. “

Intanto da Cagliari sono arrivati i vigili del fuoco con i mezzi pesanti e una squadra farà base nel municipio per coordinare tutte le difficoltà e provare a raggiungere gli ovili e le campagne.


In questo articolo: