Ranieri, Allegri o Zeman: così sta nascendo il Cagliari made in Qatar

Prime indiscrezioni sul futuro rossoblù: l’emiro Al Thani vuole un allenatore di primo piano per puntare all’Europa. tre ipotesi per la panchina


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

L’affare si farà, ormai le conferme arrivano da più parti: il Cagliari sta per passare nelle mani dell’emiro Al Thani del Qatar. Che per investire in Sardegna, sarebbe pronto a non badare a spese. Spuntano intanto le prime indiscrezioni sul progetto: il primo tassello sarebbe un nuovo allenatore di primo piano, l’obiettivo sarà portare il Cagliari almeno in Europa League. Tre i nomi che circolano in queste ore.  Dietro l’angolo potrebbe esserci un clamoroso ritorno. Lo staff del Qatar vorrebbe puntare infatti su Claudio Ranieri o Massimiliano Allegri, due tecnici rimasti nel cuore dei tifosi rossoblù. Il primo potrebbe accettare soltanto se venisse esonerato da un altro club ultramilionario: il Monaco che sta guidando al secondo posto nella Ligue 1, ma che il prossimo anno potrebbe cambiare tecnico. Per Allegri sarebbe invece una grande rivincita dopo l’esonero di qualche anno fa di Cellino, e potrebbe accettare soltanto se il progetto fosse davvero ambizioso. Una terza pista porta invece a Zeman, che potrebbe essere il tecnico giusto per puntare sui giovani e sul calcio spettacolare.  E Diego Lopez? Si giocherebbe le ciance di riconferma negli ultimi mesi di campionato, ma gli emiri vogliono un allenatore più forte anche sul piano dell’immagine.