Ragazze sarde insultate su un gruppo Fb: raffigurate come pecore

Una foto dove il limite della volgarità viene abbondantemente superato, un’offesa a tutta la nostra Isola e alle tante donne che contribuiscono a renderla unica. Succede su Facebook, in un gruppo che raccoglie oltre 52mila iscritti. CONDIVIDIAMO TUTTI per segnalarlo

Di Paolo Rapeanu

La ragazza simbolo della Sardegna? Una pecora. Con tanti complimenti al buon senso e al galateo. Un’idiozia bella e buona, una di quelle battute che, in passato, si sentivano dentro qualche bettola del nord Italia. Ai tempi di Facebook, però, i “peggiori bar di periferia” non hanno tazzine di caffè ma una tastiera e un mouse. O uno smartphone. Nel gruppo Fb “Non Entrate In Questo Gruppo” viene pubblicata una fotografia con quattro regioni messe lì a caso. In tre – Lazio, Campania e Piemonte – tre star televisive. Nella quarta, la Sardegna, al posto di una donna c’è una pecora.
E l’insulto a un’intera regione è servito. Con tanto di effetto-valanga: centinaia di condivisioni e commenti, c’è chi scrive tutta la propria indignazione per un’immagine decisamente offensiva – la maggior parte – e chi ridacchia e cerca di minimizzare. E fioccano le segnalazioni a Facebook: a tre giorni di distanza dalla pubblicazione del post, però, la “foto della vergogna” c’è ancora. È la rete, bruttezza.


In questo articolo: