Quattrocento chili di sabbia e ciottoli rubati tornano a Costa Rei e Feraxi: “Molte pietre sono state colorate”

I turisti ladri beccati prima che potessero salire sull’aereo. L’amarezza dei barracelli di Muravera: “Scritte e disegni su molti sassi e conchiglie”.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Sono state riposizionate nelle spiagge di Costa Rei e Feraxi i 400 chili di sabbia e ciottoli asportati dai turisti questa estate e sequestrati all’aeroporto di Cagliari-Elmas. A compiere l’operazione sono stati gli uomini della compagnia barracellare di Muravera comandanti da Daniele Battaglia. Sabbia, conchiglie, pietre, in alcune delle quali i maleducati di turno hanno lasciato scritte, disegni e in qualche caso le hanno “decorate” con i colori del paese di provenienza, sono tornate al loro luogo d’origine.
 Le pietre oggetto delle “performances” pseudo-artistiche non sono state riportate nelle spiagge ma, come ha precisato il comandante del barracelli di Muravera, saranno messe a disposizione delle scuole per progetti futuri.


In questo articolo: