Quattro mani, due pianoforti e più…

Conservatorio di Cagliari

Cinque appuntamenti con solisti già conosciuti ed apprezzati e con musicisti giovani, tutti dedicati al repertorio per pianoforte a quattro mani e per due pianoforti. Venerdì 8 novembre, debutta nell’Auditorium del Conservatorio alle ore 18.30 “Quattro mani, due pianoforti e più”, il ciclo cameristico realizzato dal Conservatorio “G. Pierluigi da Palestrina” di Cagliari. Il concerto di inaugurazione della rassegna si apre con il concerto in duo a quattro mani della pianista Anna Sanfilippo e della sua giovanissima allieva Giulia Murgia. In programma alcune prime esecuzioni assolute a Cagliari, come la trascrizione dell’Ouverture “Egmont” op.84 di Ludwig van Beethoven e dell’Ouverture  “Märchen von der schönen Melusine op. 32” di Felix Mendelssohn, “Klavierstücke zu vier Händen” di Fanny Mendelssohn e la Quinta Sinfonia di Felix Mendelssohn, trascritta per pianoforte a quattro mani. Il secondo appuntamento è fissato per il  6 Dicembre con il Duo Muggiri-Murgia e con il Duo Stracuzzi-Azzena, che suoneranno musiche di Brahms, Poulenc, Debussy. Seguiranno i concerti di Maria Lucia Costa, Angela Oliviero, Romeo Scaccia e Michele Spiga (13 dicembre) e del quartetto pianistico di Cagliari (17 dicembre). La conclusione della rassegna è invece affidata al duo Giangrandi-Zanda che suonerà musiche di Mozart, Schubert e Debussy.

Ingresso 5 euro; ridotti 2 euro.

 

Anna Sanfilippo è nata a Latina. Trasferitasi a Cagliari frequenta il Conservatorio G. Pierluigi da Palestrina e si diploma in pianoforte dieci anni dopo con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida di Anna Paolone Zedda. Nel 1971 vince il primo premio “Coppa Pianisti d’Italia” di Osimo. Nel 1972 vince il primo premio e la borsa di studio dell’Enal al Concorso “Giovani Pianisti” di La Spezia. Nel 1975 e nel 1977 vince il secondo premio e la medaglia d’oro al Concorso “Coppa Pianisti d’Italia” ad Osimo, nella cat.G . Nel 1976 le viene assegnata la “Coppa A.R.I.” a Tivoli per la ” Quinta Settimana dell’Arte e della Cultura”. Nel 1978 frequenta a Padova il Seminario-corso su Fryderyk Chopin con i Maestri Ludwig Stefansky,

Luciano Gante e il Prof. Gastone Belotti e le viene assegnato il “Diploma di Merito”. Dal 1985 al 1987 frequenta a Lanciano i Corsi di Perfezionamento tenuti dal M° Sergio Perticaroli, vincendo nel 1987 la borsa di studio intitolata a “Manlio La Morgia” con il Concerto per Pianoforte ed Orchestra op.54 di Robert Schumann. Anna Sanfilippo ha tenuto numerosi concerti in Italia ed in Europa, sia in qualità di solista che in formazioni cameristiche. Nel 2006 ha partecipato all’incisione del CD:”I fiati del Conservatorio G.Pierluigi da Palestrina” eseguendo la “Suite della Tabacchiera” di O. Respighi sotto la direzione del M°Alessandro Bombonati, a quattro mani con A. Cogliandro e con gli allievi della classe di musica d’insieme per strumenti a fiato.

Dal 1977 è Docente di Pianoforte Principale al Conservatorio di Cagliari e numerosi suoi allievi si sono più volte affermati in concorsi pianistici nazionali ed internazionali. Dal Gennaio del 2009 fa parte del “Quartetto Pianistico di Cagliari” insieme ad Aurora Cogliandro, Marcella Murgia e Rosabianca Rachel con le quali ha eseguito, unitamente ad Emilio Capalbo al Sintetizzatore, all’Auditorium del Conservatorio di Cagliari, nel Teatro G.Deledda di Paulilatino e nella Galleria Comunale d’Arte di Cagliari, in prima esecuzione assoluta, il brano “Quadrophenia” per quattro Pianoforti e Sintetizzatore del compositore prematuramente scomparso Gian Piero Cartocci. Il cd di questo brano e del brano “Paris” di Darius Milhaud per quattro pianoforti, è attualmente in fase di lavorazione. Dall’ anno 2009 è Presidente della Commissione Giudicatrice al Concorso Nazionale “Dal classico al Jazz” di Lanusei per giovani strumentisti e cantanti.