Quartu, via alle assunzioni in Comune: ecco tutte le figure richieste, corsa ai posti di lavoro

Come programmato e anticipato, entro la fine del 2018 l’Amministrazione ha concluso l’iter necessario per ampliare l’organico con una serie di assunzioni che permetteranno di migliorare l’efficienza dell’Ente. Ecco tutti i posti di lavoro in palio a Quartu

Come programmato e anticipato, entro la fine del 2018 l’Amministrazione ha concluso l’iter necessario per ampliare l’organico con una serie di assunzioni che permetteranno di migliorare l’efficienza dell’Ente e di conseguenza dare servizi migliori e più celeri alla popolazione quartese, in particolare con riferimento al settore dei Servizi Sociali, uno di quelli più in sofferenza negli ultimi anni.

 Entrando nello specifico, è in fase di costituzione la commissione per la valutazione dei curricula che costituirà la procedura selettiva finalizzata a individuare una figura cui affidare un incarico dirigenziale ai sensi dell’art. 110 comma 1 del d. lgs. 267/2000, nel rispetto del Piano triennale del fabbisogno di personale 2018/2020. Si tratta di un innesto necessario a rafforzare il corpo dirigenziale, che proprio in questi giorni si è irrobustito grazie al rientro di un profilo da qualche tempo in distaccamento e che potrà quindi lavorare a breve con 8 figure in squadra.

 Diverse invece le figure che arrivano a rinvigorire il settore Servizi Sociali. La programmazione dell’Amministrazione ha infatti puntato forte su quello che è sicuramente il settore più sollecitato della terza città della Sardegna, in considerazione dei tanti quartesi che ad esso si rivolgono in questi anni di crisi, e tenendo conto di conseguenza di quanto lo stesso incida all’interno del Bilancio comunale.

Innanzitutto va sottolineato che dal 4 dicembre, a conclusione dell’iter burocratico, è stato affidato il servizio professionale e di segretariato sociale alla cooperativa ‘La clessidra’, che ha messo a disposizione 4 assistenti sociali per la gestione dei casi con minori, al lavoro sia per quanto riguarda il pregresso che per la presa in carico immediata delle nuove problematiche, occupandosi quindi anche dell’attività di relazione, monitoraggio e rapporto con organi giudiziari.

 

Gli ultimi innesti sono stati possibili grazie al programma PON-SIA. Pertanto riguardano l’ufficio di Piano del Plus Ambito Quartu Parteolla e daranno quindi ossigeno non solo a Quartu ma anche agli altri Comuni interessati, ovvero Burcei, Donori, Dolianova, Maracalagonis, Serdiana, Sinnai e Soleminis.

 

Sempre con riferimento agli interventi del PON-SIA si è provveduto all’assunzione, a partire dall’1 gennaio, di 2 assistenti sociali con contratto full time, 2 pedagogisti, di cui uno con contratto a tempo pieno e uno a tempo parziale, 1 educatore e 1 istruttore amministrativo, entrambi a tempo pieno. Tutte queste figure sono già operative nell’Ente con contratto di assunzione a partire dall’1 gennaio.

 

“Siamo soddisfatti perché con queste assunzioni abbiamo rafforzato notevolmente il Plus, Ambito Quartu Parteolla, con diverse figure professionali – spiega il Sindaco Stefano Delunas -. Altre figure, quali psicologi e mediatori culturali saranno a breve selezionate e completeranno l’equipe. Per il consolidamento del servizio sociale professionale abbiamo voluto puntare soprattutto sulla valutazione multidimensionale dei bisogni del nucleo familiare. E con la nuova squadra multidisciplinare si potrà arrivare con più rapidità e rigore alla piena attuazione dei progetti individualizzati. Penso quindi che, anche in virtù del nuovo organico, più consono sia dal punto di vista numerico che strategico, la nuova Assessora Martina Cambarau avrà modo di lavorare nel modo migliore. Non va però dimenticato che con i sei cantieri LavoRas daremo lavoro anche in diversi altri settori, dalla cultura alla protezione civile, dall’ambiente all’urbanistica”.


In questo articolo: