Quartu, una nuova strada tra via Cecoslovacchia a via Italia: costerà 600mila euro

Una lingua d’asfalto per collegare Pitz’e Serra con la zona del Quartello. I fondi inseriti nella Finanziaria regionale serviranno anche per studiare la viabilità e decidere come realizzare il collegamento: a poca distanza passerà la metro, tutte le ipotesi sono aperte


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Seicentomila euro per una nuova strada che unirà via Cecoslovacchia con via Italia a Quartu Sant’Elena. Due rioni distinti, Pitz’e Serra e Quartello, con uno spazio che, carte attuali alla mano, dovrà essere modificato dove attualmente c’è una zona di campagna. Il finanziamento da 600mila euro è tra i tanti fondi inseriti nella Finanziaria appena approvata dalla Regione. Soldi che dovrebbero già essere sicuri per il 2023, documenti alla mano. Attualmente, in auto, si impiegano circa sette minuti per andare da una via all’altra: l’unico passaggio è in via Pitz’e Serra, poi tutta via Danimarca e via Bulgaria. Con l’eventuale realizzazione di una nuova strada, il percorso più breve prevede l’intervento in un vasto campo incolto, prima della biforcazione di via Polonia e via Paolo Borsellino.
I denari ci sono, sarà ora compito degli uffici e degli esperti studiare quale sia il miglior collegamento possibile per avvicinare ancora di più i due rioni. E, soprattutto, studiare la viabilità e decidere come realizzare il collegamento. Si pensa alle automobili, con un dimezzamento dei tempi di percorrenza tra le due strade. A poca distanza, però, in un futuro nemmeno troppo lontano dovrà passare la metropolitana, con il passaggio a ridosso del Poetto dato già per scontato.