Quartu, spiaggia a misura di bambino: bandiera verde anche nel 2019

Il Sindaco: “È la conferma dell’importanza strategica del litorale”

Quartu conferma la Bandiera Verde nel 2019. Anche quest’anno infatti la spiaggia del Poetto è stata individuata dai medici italiani come una delle migliori dove poter far divertire i bambini, garantendo contemporaneamente la sicurezza degli stessi e quindi dando serenità ai genitori che l’hanno scelta in passato e intendono sceglierla per l’estate prossima, ormai quasi alle porte.

Ogni anno, dal 2008, l’assegnazione delle Bandiere Verdi permette di identificare le località marine italiane con caratteristiche adatte ai bambini. L’elenco è stilato grazie a un’indagine condotta fra un campione di pediatri, guidati da Italo Farnetani, ideatore dell’iniziativa e professore ordinario alla Libera Università degli Studi di Scienze Umane e tecnologiche di Malta.

 

Tra le caratteristiche base per ottenere il riconoscimento ci sono l’acqua limpida e degradante lentamente vicino alla riva, la presenza di sabbia fine per la ‘costruzione’ di torri e castelli, la disponibilità di bagnini e scialuppe di salvataggio. E poi ancora giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare e, nelle vicinanze, gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti, anche per i genitori.

 

La cerimonia di consegna del riconoscimento ai Sindaci è in programma il prossimo 28 giugno a Praia a Mare, in provincia di Cosenza. Nel complesso quest’anno sono 142 i Comuni premiati con la Bandiera Verde, con la Sardegna che conquista il secondo posto tra le regioni, con 16 spiagge selezionate, distante solo 2 lunghezze dalla Calabria capolista. Tra queste 16, ecco anche il Poetto di Quartu.

Ovviamente soddisfatta l’Assessore all’Ambiente Tiziana Terrana: “Questo premio vuol dire tanto per la città di Quartu perché conferma l’appeal della nostra costa. Il Poetto è infatti l’ideale per godersi un po’ di sole, giocare all’aria aperta, divertirsi. I bambini, così come d’altronde anche gli adulti, possono correre e sfogare la voglia di libertà. Siamo lieti della conferma del riconoscimento, che è la testimonianza della grande attenzione di quest’Amministrazione verso tematiche centrali quali l’ambiente, il turismo, la qualità dei servizi e della vita”.

 

“Questo riconoscimento conferma ancora una volta la bellezza e l’importanza strategica che riveste il nostro litorale costiero, e, nel caso specifico, il Poetto, situato in una posizione strategica, di collegamento tra il mare, il Parco di Molentargius e la montagna. La presenza dei servizi e delle attività completa un contesto di pregio che col lavoro continuerà a migliorare negli anni a venire. Quartu non ha nulla da invidiare a nessuno e deve quindi continuare a crescere e a conquistare nuove fette di mercato turistico”.


In questo articolo: