Quartu, scatta il restyling della biblioteca di via Dante: “21mila euro per accogliere sempre più lettori”

Via agli interventi di manutenzione nelle sale lettura della biblioteca comunale. Off limits nel periodo nero del Covid, ora arrivano gli operai. Al termine dei lavori, l’obbiettivo del Comune è quello di poter garantire “il regolare afflusso degli utenti”. Il vicesindaco Tore Sanna: “Restituiremo ai quartesi e ai dipendenti una biblioteca più dignitosa e piacevole da frequentare”

La biblioteca comunale di via Dante a Quartu Sant’Elena è pronta a rifarsi il look. Off limits per chi voleva sfogliare qualche libro o concedersi ore di relax e silenzio durante i mesi più neri del Covid, ora si prepara a subire tutta una serie di interventi di manutenzione. Il costo delle operazioni e di 21mila euro, tutti denari comunali approvati dagli uffici dei Servizi tecnologici del vicesindaco Tore Sanna. Nei locali interni della struttura l’obbiettivo è quello, in breve tempo, di poter accogliere un numero sempre maggiore di lettori. Lo si legge chiaramente nella determina approvata oggi: “Si rende necessario affidare i lavori di manutenzione ordinaria al fine di rendere idonei i locali della biblioteca comunale, al fine di consentire il regolare afflusso degli utenti”. Sono 21960, per l’esattezza, gli euro utilizzati per iniziare e terminare il cantiere entro l’anno. Nella biblioteca, dove trovano spazio anche i libri per ragazzi, con una sezione interamente dedicata ai più giovani, già da tempo hanno ripreso a svolgersi incontri e seminari nell’area esterna, mentre in quella interna è nuovamente possibile prenotare e prendere in prestito i libri.
Un’ulteriore svolta, quindi, che segna un ritorno sempre più forte alla normalità dopo i mesi di lockdown del 2020 e del distanziamento sociale in vigore sin dall’inizio della pandemia. Nei mesi più bui del virus, infatti, il Comune aveva puntato a e-book, musica e audiolibri per consentire ai quartesi, obbligati dalla pandemia a restare a casa, a non perdere il contatto con la cultura. “L’importanza di un servizio come quello bibliotecario è tenuta in alta considerazione, restituiamo un minimo di dignità alla biblioteca, sarà più dignitosa e piacevole da frequentare sia per i quartesi sia per i dipendenti. Si tratta di manutenzioni ordinarie: intonaci, tinteggiature e pavimenti nuovi. La stiamo rimettendo in condizioni di fruibilità, vogliamo anche garantire un servizio più adeguato e, per farlo, occorrerà compiere interventi più strutturali sui quali ci stiamo già ragionando”.


In questo articolo: