“Quartu, regna l’incertezza per colpa del Partito Democratico”

I consiglieri di Forza Italia e Podeus durissimi contro il Pd sulla crisi politica di Quartu

I consiglieri di Forza Italia e Podeus Mauro Contini, Lucio Torru, Martino Sarritzu, Tonino Lobina e Roberto Attilini vanno all’attacco sulla crisi politica in corso a Quartu: “È necessario che il Presidente del Consiglio Stefano Secci convochi urgentemente la conferenza dei capigruppo e chiarisca l’indecoroso spettacolo andato in scena durante la serata di martedì scorso in aula. Il Partito Democratico sta facendo sprofondare la città in un caos amministrativo senza precedenti a cui si è rimasti impantanati immediatamente dopo il ballottaggio del 14 giugno:  ci vuole più rispetto per le istituzioni democraticamente elette. Senza pensare ai nostri funzionari e dipendenti pubblici i quali sono chiamati a svolgere le loro pubbliche funzioni in una situazione di instabilità politica che di certo non agevola il lavoro quotidiano cui gli uffici sono chiamati a svolgere. Vogliamo sapere cosa hanno deciso nelle segrete stanze di via Roma a Cagliari. Se hanno imposto di staccare la spina si assumano subito questa responsabilità, non saremo noi dell’opposizione a risolvere i loro problemi interni mandando a casa il sindaco che hanno tanto voluto. È una sfida che lanciamo al Partito Democratico.”

 “La situazione era preannunciata, nonostante ciò i Riformatori – l’11 giugno 2015 a 3 giorni dalle elezioni – siglano con il sindaco Stefano Delunas e col suo Partito Democratico un accordo politico – programmatico, snaturando la loro storia politica pur di non far vincere Mauro Contini, assumendosi, assieme al Polo Civico, una responsabilità politica pesantissima nel turno del ballottaggio è determinante alla vittoria della sinistra, mentre oggi si fanno promotori della raccolta firme. Il centro destra non deve risolvere i problemi di Delunas e della sua coalizione ma, facendo tesoro di quanto è successo, lavorare insieme a tutte le forze politiche che si riconoscono alternative al centrosinistra per il rilancio di un progetto futuro per Quartu, convinto che meriti molto di più di quello che il Partito Democratico sta offrendo.”


In questo articolo: