Quartu, ponte sbarrato e centinaia di cittadini isolati: “Ecco 65mila euro per riaprirlo”

Il passaggio pedonale sopraelevato sulla 554 tra ruggine e rischi di cedimento. La Giunta Milia, dopo tante proteste, trova i soldi per la riparazione: presto gli operai faranno tutti i lavori utili alla riapertura


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Il ponte sulla Ss 554, all’altezza di via Biora a Quartu, sarà presto messo in sicurezza. La Giunta Milia, con una variazione urgente di bilancio che potrà anche non passare per il voto del Consiglio, ha recuperato i soldi per sistemare e rimettere in sicurezza il passaggio pedonale sopraelevato che collega Pitz’e Serra con la zona artigianale della terza città della Sardegna e viceversa. Dopo numerose proteste, finite anche sui social, con chi l’ha definito il “nuovo ponte dei sospiri”, l’amministrazione comunale potrà presto appaltare i lavori per rimettere in ordine i parapetti ed eliminare la tanta ruggine che, ormai, avvolge tutta la camminata. Sono stati gli uffici comunali della Tutela dell’ambiente e servizi tecnologici e manutenzioni a stimare in sessantacinquemila gli euro necessari per gli interventi di messa in sicurezza e per il ripristino urgente.

 

 

Il ponte è sbarrato dallo scorso venti ottobre. La speranza di tantissimi quartesi è di poterlo attraversare di nuovo in tempi rapidi.


In questo articolo: