Quartu, ecco 62 pistole per gli agenti della polizia Locale: controlli serrati anche di notte

Il Comune acquista decine di semiautomatiche e relative fondine, la spesa finale è di 47mila euro. Saranno utilizzate dagli agenti che supereranno un corso ad hoc e che, così, potranno garantire anche le ronde notturne

Sessantadue Tanfoglio, calibro 9,21, sono state acquistate dal Comune di Quartu e presto finiranno in altrettante fondine di agenti della polizia Locale. Si tratta di una pistola semiautomatica, come modello, che sarà utile per gli agenti che, dopo aver superato un corso di preparazione, svolgeranno anche dei controlli notturni. L’acquisto fa seguito all’approvazione del nuovo regolamento comunale sulla dotazione di armi per gli agenti della Locale. In futuro è previsto anche l’acquisto di taser e, anche in quel caso, l’utilizzo sarà consentito solo dopo un corso ad hoc per imparare il corretto utilizzo dell’arma. Il sindaco Graziano Milia aveva annunciato da tempo la volontà di armare gli agenti, e alla fine ha mantenuto l’impegno-promessa. Nei 47492 euro che escono dalle casse pubbliche sono comprese, ovviamente, anche le fondine, tutte nuove di zecca.
In un futuro molto vicino, quindi, le ronde notturne dal centro al litorale saranno garantite anche dagli agenti della polizia Locale, che così andranno ad irrobustire la presenza di forze dell’ordine su tutta la terza città della Sardegna.


In questo articolo: