Quartu, due giornate speciali per vaccinare i bimbi: “Ci saranno anche pagliacci e marionette”

Doppia data dedicata ai bimbi dai 5 agli 11 anni all’hub di via Beethoven: “Mille piccoli super eroi in campo contro il virus, ci sarà un’atmosfera allegra: zucchero filato e popcorn dopo il vaccino”. Ecco quando

Due giornate vaccinali dedicate ai bambini all’hub di via Beethoven a Quartu Sant’Elena, il 26 dicembre e il due gennaio: “Mille supereroi in campo contro il virus”. In un’atmosfera coinvolgente grazie all’animazione di pagliacci e marionette Quartu conferma il suo impegno e la sua abnegazione nel sostenere la campagna vaccinale contro il Covid19, ora anche a tutela e a vantaggio dei più piccoli. Facendo seguito al recente via libera anche in Italia per le vaccinazioni dei bambini, domenica 26 dicembre e domenica 2 gennaio l’hub di via Beethoven si concentrerà sulle somministrazioni per i più piccoli, dai 5 agli 11 anni, solo su prenotazione. Dall’inizio dell’epidemia i bambini che hanno contratto il virus sono quasi 300mila, con 1500 ricoveri e anche 9 decessi. Numeri che stanno aumentando rapidamente nelle ultime settimane, a seguito dell’ultima ondata di contagi, a conferma del fatto che anche in età infantile la salute può essere messa a rischio. Il vaccino rappresenta un’opportunità sicura ed efficace: milioni di bambini già vaccinati in questa fascia d’età si stanno dimostrando significativamente protetti da infezioni.

 

 

L’amministrazione comunale ha da sempre garantito piena collaborazione all’Ats per mettere in campo tutte le misure necessarie a favorire la vaccinazione. Ora che la campagna coinvolge anche i bambini si è quindi deciso di dedicare due giornate, le prossime due domeniche, ai più piccoli. Il 26 dicembre e il 2 gennaio sarà quindi Vaccino Day al Palazzetto dello Sport di Quartu, ormai da mesi diventato hub vaccinale di riferimento, con oltre 250mila somministrazioni effettuate. La conferma della bontà della campagna messa in atto è confermata dal boom di prenotazioni, con tutti i posti disponibili già assegnati. La mattina, dalle 9 alle 13, e il pomeriggio, dalle 14 alle 19, saranno 500 i bimbi, per ognuna delle due giornate, che andranno a ricevere la prima dose, tutelando se stessi e portando anche il proprio contributo alla comunità nella battaglia contro il virus. Per questo motivo l’Amministrazione intende dare loro un attestato da ‘supereroe’. Come sempre sarà fondamentale la collaborazione delle associazioni di volontariato cittadine: S.O.S Quartu, Paf, E.r.a., Nos e Quartu Soccorso saranno ancora una volta in prima linea per l’organizzazione della giornata. All’interno del Palazzetto, oltre a medici e infermieri, i piccoli ‘supereroi’ troveranno poi un’accoglienza particolare. Grazie ai contributi concessi dall’Amministrazione comunale, pagliacci e marionette li trascineranno in un’atmosfera allegra e coinvolgente consona alla loro tenera età. Per i nuovi vaccinati ci saranno anche gadget, popcorn e zucchero filato, nell’attesa di ricevere il proprio ‘passaporto sanitario ricordo’, che verrà consegnato in occasione della seconda dose.


In questo articolo: