Quartu, Delunas sfiduciato dal Pd: non passa il programma del sindaco

Durissime accuse del sindaco Delunas al Pd: “Volevano impormi gli assessori, e precisi uomini in precise caselle”. Non passano le sue dichiarazioni programmatiche. Il capogruppo Piras: sindaco senza autorevolezza

A Quartu nella notte si rompe ufficialmente il rapporto tra il Pd e il sindaco Delunas, che lancia pesanti accuse. “Il Pd voleva impormi  gli assessori con toni minacciosi, e anche precisi uomini in precise caselle”. Delunas denuncia in somma una vera e propria lottizzazione politica a Quartu, e alla fine le sue dichiarazioni programmatiche di fatto non vengono approvate. Perchè ottengono 9 voti a favore e 9 astensioni, più 9 voti contro. Di fatto, una sfiducia clamorosa.

Ma Delunas in aula si è ribellato, parlando di fortissime pressioni: “Pensavano mi accontentassi della fascia tricolore, ma cedendo alle pressioni avrei tradito la dignità dei miei elettori, ora o c’è condivisione o non si va avanti: scegliamo insieme il resto della giunta”, ha detto il sindaco forse chiedendo una tregua. Ma il Pd è stato altrettanto duro in consiglio comunale, mentre Forza Italia si è complimentata con il sindaco per il coraggio. Il capogruppo Marco Piras ha affermato chiaramente che “il sindaco ha perso la sua autorevolezza”. E in vista anche delle comunali a Quartu e alla luce delle rensioni a Quartu, tira aria pesantissima nel centrosinistra. 


In questo articolo: