Quartu, cittadini in canoa in via Montacutu: “Da 2 mesi navighiamo per uscire dalle nostre case”

I residenti formano un comitato per cercare di far sentire ancora più forte la loro voce. A causa di un guasto al depuratore fognario, una parte delle strade nella zona di Flumini si sono trasformate in una “surreale” Venezia

Stanno per fare il secondo “meserversario” e sperano, con tutto il cuore, che non ci sia il terzo, gli abitanti di via Montacutu, nella zona di Flumini di Quartu. Da novembre le loro giornate sono “sott’acqua”: tutta colpa di una falda acquifera sotterranea che, dopo le forti piogge dell’ultimo periodo, si è riempita ed ha tracimato. Risultato? Tutti, per spostarsi, devono utilizzare canoe o gommoni. Non c’è nessuna alternativa per poter uscire dalle case.

 

Da qualche giorno è nato un comitato dei residenti, che sperano di far sentire ancora più forte la loro voce. Il caso è arrivato anche tra i banchi del Comune, ma almeno sinora non c’è stata nessuna soluzione concreta.


In questo articolo: