Quartu, cane ingoia un amo durante una passeggiata nella spiaggia dedicata

La padrona lancia un appello: “La sera, viene frequentata da pescatori non sempre rispettosi. Basterebbe che chi ha l’hobby della pesca, fosse più rispettoso del mondo che lo circonda”.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Non un fatto isolato, purtroppo, diverse le segnalazioni che riguardano cani che, tra una corsa e l’altra nella sabbia, hanno accidentalmente ingoiato i resti delle battute di pesca che, durante la notte, avvengono pressoché quotidianamente. La lenza spuntava dalla bocca dell’animale, è così che i proprietari si sono accorti del pericolo: la corsa dal veterinario e la radiografia che ha ben messo in evidenza il pericoloso corpo estraneo all’interno di quello del cane. “Ora il cane sta bene ma, le complicazioni non sempre sono esenti da sintomi e danni più gravi” ha comunicato la padrona sui social, al fine di mettere in guardia i fruitori della spiaggia. Massima attenzione, quindi, “per pura casualità, la lenza usciva dalla bocca” ma spesso potrebbe non essere così e le conseguenze per l’animale potrebbero essere gravi, a tal punto, da causare danni irreparabili.


In questo articolo: