Pula, tutto pronto per ripercorrere il martirio di Sant’Efisio

Al via le celebrazioni per ricordare il 15 gennaio 303, giorno in cui Efisio fu messo a morte sul patibolo a Nora. Dal 12 al 25, messe, processioni e veglie in onore del Santo tanto caro all’Isola.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Il nuovo anno da ufficialmente il via al rito dedicato al martire guerriero che il primo maggio, come da tradizione, da Stampace raggiunge Nora nella solenne processione che si svolge ininterrottamente dal 1657.

In questi giorni la Confraternita di Sant’Efisio prepara le celebrazioni che ricordano la morte del guerriero: il 12 gennaio alle ore 18 si terrà la Santa Messa e la cerimonia della vestizione del Santo. Il 14, 17,30, Santa Messa Solenne presieduta da Don Albino Lilliu.

Alle Ore 18,15 Processione Solenne da Pula a Nora, benedizione eucaristica e spettacolo pirotecnico all’arrivo del Santo a Nora.

Alle 22. veglia di preghiera a Nora. Il 15 gennaio, ore 11, Santa Messa Solenne a Nora e processione in spiaggia, alle

16 recita del santo rosario a Nora e alle 17 Processione Solenne da Nora a Pula e Santa Messa Solenne in Parrocchia.

Il 25 gennaio, a partire dalle 18, Santa Messa e conclusione dei festeggiamenti.


In questo articolo: